lun

19

gen

2009

Crudele destino o ... vittime annunciate?

Purtroppo anche questo fine settimana ha insanguinato le nostre strade. Il solito triste rituale del sacrificio di vite sull’asfalto continua.

Gli statistici annoteranno decine di nuovi morti e poi via, verso il prossimo fine settimana. Saranno più o meno i morti sulle nostre strade nel prossimo week-end? L’unica certezza è che ci saranno. Ancora una volta.

Ancora una volta la disperazione entrerà nelle case di decine di famiglie sparse per la penisola e spezzerà il cuore di diverse centinaia di persone. Padri, madri, figli, familiari ed amici. 

Per tutti loro il futuro non sarà più lo stesso. La morte di una persona cara è sempre inconsolabile ma, quando avviene a causa di un incidente stradale, è come un’enorme masso che, cadendo nel greto di un fiume, ne devia il corso per sempre.

 

Maurizio Galli Angeli.

1 Commenti

ven

16

gen

2009

I giovani e la Strage Stradale

Iniziamo a parlare di SICUREZZA STRADALE attreverso il blog.

Credo sia importante utilizzare tutte le nuove forme di comunicazione che la tecnologia ci mette a disposizione, specialmente quelle che ci consentono di interagire con il mondo giovanile.

La nostra Fondazione da sempre promuove iniziative sulla sicurezza stradale, contestualizzate nell'ambito scolastico e non solo (vedi il concorso"I CORTI DI MAURI") ma, soprattutto, cerca di parlare ai giovani attraverso un linguaggio innovativo: quello filmico.

I cortometraggi rappresentano, a nostro avviso, un mezzo rapido ed efficace per stabilire un contatto con gli under 30, i più falcidiati dalla STRAGE STRADALE.

Niente prediche o "pistolotti" ma immagini, cruente o tenere, dolci od amare, perchè un fotogramma, spesso, vale più di mille parole.

 

Alla prossima.

 

Maurizio Galli Angeli. 

0 Commenti